Finmeccanica, cda ha approvato codice anticorruzione

mercoledì 22 aprile 2015 13:17
 

ROMA, 22 aprile (Reuters) - Il Cda di Finmeccanica , nella riunione di ieri, ha approvato il codice anticorruzione.

Lo si legge in una nota del gruppo aerospaziale.

Il codice, spiega il comunicato, "completa il forte potenziamento dei presidi di controllo interno voluto dal Cda, in conformità alle normative di riferimento e in linea con le più elevate best practice internazionali di settore, e specificamente le iniziative prese nel campo dell'anticorruzione. Tra queste ultime, assume particolare rilevanza il provvedimento sulla Gestione delle segnalazioni (whistleblowing), qualificate e anonime, da parte di chiunque venga a conoscenza di fatti contrari alla legge o alle normative interne del gruppo, assicurando, al contempo, massima tutela e riservatezza per il denunciante, attraverso la creazione di specifici canali".

Per l'azienda riveste "grande importanza anche la recente direttiva sulla Gestione delle attività negoziali". L'obiettivo è l'armonizzazione del "processo di approvvigionamento del gruppo, rafforzando i principi di trasparenza, concorrenza ed efficacia e ponendo particolare attenzione ai requisiti di affidabilità ed onorabilità dei fornitori, senza per questo ostacolare la più ampia partecipazione degli operatori presenti sul mercato".

Il presidio sull'applicazione del codice nonché le proposte di aggiornamento e modifica dello stesso sono affidati all'Organo di coordinamento e consultazione per la prevenzione della corruzione, costituito dai Presidenti del Cda, del collegio sindacale, del Comitato controllo e rischi e dell'Organismo di vigilanza di Finmeccanica.

Il codice è consultabile sul sito del gruppo.

Per leggere l'intero comunicato fare doppio click su .

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia