Creval, su M&A nessuna opzione privilegiata - De Censi

mercoledì 22 aprile 2015 11:15
 

MILANO, 22 aprile (Reuters) - Credito Valtellinese non ha al momento alcun orientamento concreto in merito ad eventuali operazioni di fusione con un altro partner bancario e non ha opzioni privilegiate, Lo ha detto il presidente dell'istituto, Giovanni De Censi, a margine di un convegno.

"Non ci sono opzioni privilegiate. In questo momento non c'è nessun orientamento concreto", dice De Censi che non esclude neanche l'opzione stand-alone.

Secondo il presidente dell'istituto valtellinese il percorso per la trasformazione in Spa e il consolidamento avranno tempi lunghi anche perché sarà necessario ponderare bene i passi da compiere.

"Per ora non abbiano pensato nulla. Prima di decidere, se fare prima la Spa, scegliere prima il partner o tutto insieme, bisogna meditare", spiega.

"Ci vorrà un annetto per sistemare il tutto. Sono scelte industriali molto importanti che devono portare benefici ai soci", prosegue.

A chi gli chiedeva un commento sugli istituti considerati tra quelli più ambiti nell'ambito del prossimo risiko bancario e in particolare Pop Milano, De Censi ha risposto: "Questa è un di quelle affermazioni che si sente dire molto dagli advisor".

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia