Kinexia vede ricavi 205 mln ed Ebitda 65 mln in 2015, aumento max 30 mln

mercoledì 22 aprile 2015 11:05
 

MILANO, 22 aprile (Reuters) - Il nuovo piano industriale di Kinexia prevede ricavi in progressiva crescita (Cagr del 15%), passando dai 175 milioni del 2014 a 205 milioni nel 2015.

Quest'anno l'Ebitda dovrebbe attestarsi a 65 milioni (+33% sull'anno scorso).

Nel frattempo, però, il gruppo attivo nelle energie rinnovabili si trova a far fronte all'esigenza di un aumento di capitale fino a 30 milioni per ripianare le perdite dell'esercizio 2014.

Tornando alle stime contenute nel piano 2015-2017, l'indebitamento finanziario netto dovrebbe passare da 250 milioni del 2014 a 255 milioni nel 2015, con target 2017 a 240 milioni. Nel 2017 i ricavi dovrebbero essere pari a 269 milioni, con un Ebitda di 83 milioni di euro.

Un comunicato stima a fine periodo una posizione finanziaria netta pari a 2,9 volte l'Ebitda.

Nel triennio sono contemplati investimenti per 80 milioni.

Le linee guida del piano sono: "Diversificazione di mercato, di fonti di ricavo e servizi tecnologicamente innovativi, coniugando i business delle rinnovabili, efficienza energetica e dell'ambiente, strettamente collegati tra loro; eccellenza operativa, economie di scala, sinergie commerciali e cross selling tra i business; focus su Innovatec... Possibilità di sviluppo anche per linee esterne (M&A)". Inoltre, "potenziamento e copertura completa della catena del valore della filiera ambiente: dalla progettazione di impianti, alla raccolta e selezione, sino allo smaltimento finale... Internazionalizzazione, con proposte impiantistiche integrate nel campo ambientale, rinnovabili e dell'efficienza energetica", con particolare attenzione ad Africa centrale e settentrionale, Medio Oriente, Far East ed Europa orientale.

Il piano prevede la dismissione di asset non core, "come i biodigestori e il business del teleriscaldamento".

Come detto, il prossimo Cda esaminerà una proposta di aumento di capitale fino a 30 milioni per coprire le perdite dell'esercizio scorso. L'azionista di riferimento di Kinexia, Sostenya, "ha già manifestato la disponibilità a sottoscrivere per intero la quota di competenza".   Continua...