Richemont avverte che utile esercizio scenderà del 36%

mercoledì 22 aprile 2015 09:33
 

PARIGI, 22 aprile (Reuters) - Il colosso del lusso Richemont , da cui l'italiana Yoox ha appena rilevato Net-a-Porter, ha avvertito che il risultato netto dell'esercizio chiuso il 31 di marzo sarà del 36% più basso per effetto delle perdite riportate su strumenti finanziari inclusi derivati.

"Questo significativo decremento riflette perdite non cash, mark-to-market su strumenti finanziari che includono prodotti monetari e derivati", ha spiegato Richemont, aggiungendo che anche l'imposizione fiscale aumenterà in maniera significativa.

Nessuno è stato raggiungibile da Richemont per avere maggiori dettagli.

Il titolo ha avviato le negoziazioni a Zurigo in ribasso del 2,5% prima di ridurre le perdite; a mezz'ora dall'apertura cede un punto e mezzo percentuale circa.

Il gruppo, a cui fanno capo i marchi Cartier, Van Cleef & Arpels, Piaget e IWC ha anticipato che l'utile operativo nel periodo dovrebbe aumentare del 10%, includendo i proventi derivanti dalla dismissione di immobili da investimento.

Includendo Net-a-Porter, le vendite al 31 di marzo dovrebbero essere cresciute del 5% e del 2% a cambi costanti; ma, escludendo la società di vendite online, sono aumentate del 4% e dell'1% a parità di cambi.

A fine marzo Richemont aveva nelle sue casse liquidità per 5,4 miliardi di euro.

Il gruppo svizzero annuncerà i risultati d'esercizio il 22 maggio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia