BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in crescita con rally azioni Cina, calo petrolio

mercoledì 22 aprile 2015 09:06
 

INDICE                      ORE  8,50    VAR %   CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                   514,93       0,42    467,23
 TOKYO                       20.133,90    1,13    17.450,77
 HONG KONG                   27.925,53    0,27    23.605,04
 SINGAPORE                   3.497,20     -0,33   3.365,15
 TAIWAN                      9.613,00     0,83    9.307,26
 SEUL                        2.143,89     -0,04   1.915,59
 SHANGHAI COMP               4.395,63     2,38    3.234,68
 SYDNEY                      5.837,50     -0,59   5.411,02
 MUMBAI                      27.752,96    0,28    27.499,42
 
    22 aprile (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
in genere positive ancora sulla scia delle misure di stimolo
all'economia prese dalla banca centrale di Pechino, mentre il
prezzo del petrolio è in calo dopo che l'Arabia ha terminato la
sua campagna militare in Yemen, allentando le tensioni nel Medio
Oriente.
    Intorno alle 8,50 italiane, l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo (anche
oggi in deciso rialzo), sale dello 0,4% circa.  
    L'azionario cinese ha trovato sostegno dalle misure
annunciate domenica scorsa dalla Banca centrale per favorire il
credito e contrastare il rallentamento dell'economia. 
    Lo Shanghai Composite Index è salito del 2% a un
nuovo massimo da sette anni, galvanizzato dai commenti dei media
statali che hanno annunciato che la fase rialzista del mercato
"è appena iniziata".
    L'azionario di Hong Kong è anche in crescita mentre calano
le borse di Corea del Sud, Australia, Malesia e Indonesia. Prada
 -2,08%.
    A Sydney l'azionario australiano ha sofferto per i cali del
settore finanziario, con le quattro maggiori banche del paese
che hanno chiuso in perdita guidate dal calo dell'1,3% della
Westpac. C'è attesa per un taglio dei tassi da parte
della banca centrale nel prossimo mese di maggio.
    Rimbalzano le azioni a Mumbai, dopo aver sfiorato ieri il
minimo da circa quattro settimane e oggi sostenute dal rialzo
della Sun Pharmaceutical salita del 2,7% dopo il crollo
dell'8,8% ieri per l'annuncio di Daiichi Sankyo di
cedere un controvalore da 3,6 miliardi di dollari di azioni
della società. 
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia