Grecia, Dijsselbloem (Eurogruppo) vede accordo in prossime settimane

martedì 21 aprile 2015 16:59
 

AMSTERDAM, 21 aprile (Reuters) - La Grecia potrà trovare nelle prossime settimane un accordo con i propri creditori.

E' quanto si aspetta il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, secondo cui la permanenza di Atene nell'euro è nell'interesse di tutto il blocco della moneta unica.

Dijsselbloem ha detto che la Grecia deve rispettare gli impegni e gli accordi presi se vuole rimanere nell'eurozona ma ha anche aggiunto che l'uscita "non è un'opzione".

Se la Grecia abbandona "la zona euro ci sarebbe una instabilità molto pericolosa", ha detto Dijsselbloem all'emitente RTL. "Evitare questo è nell'interesse della Grecia e della zona euro nel suo insieme", aggiunge.

I negoziati tra la Grecia e i creditori internazionali sono in fase di stallo con Atene che rischia di esaurire la liquidità in poche settimane se non riesce a trovare un accordo per sbloccare i nuovi fondi di salvataggio.

Per soddisfare gli impegni immediati, il governo ha imposto ieri un trasferimento alla banca centrale della liquidità in portafoglio agli enti pubblici.

"Il denaro sta cominciando a scarseggiare", ha sottolineato Dijsselbloem.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras dovrà presentare il piano di riforme economiche prima della riunione dell'Eurogruppo di Riga in agenda venerdì. Il premier spera di ottenere lo sblocco di fondi di salvataggio per evitare la possibilità di una 'Grexit'.

Dijsselbloem ha comunque evidenziato che se la Grecia vuole rimanere nella zona euro "deve soddisfare alcune condizioni e accordi in modo che si possa raggiungere un accordo".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia