Rai Way, per Ei Towers non è addio ma arrivederci - AD Barbieri

martedì 21 aprile 2015 12:51
 

MILANO, 21 aprile (Reuters) - Ei Towers non rinuncia al progetto di contribuire al consolidamento del settore delle torri di trasmissione dopo la bocciatura dell'offerta pubblica su Rai Way alla quale non dà l'addio ma un arrivederci.

"Non è un addio, ma un arrivederci con forme e tempi che le controparti ci consentiranno. Il progetto ha tale senso che un arrivederci è d'obbligo", ha dichiarato l'AD della controllata di Mediaset, Guido Barbieri, al termine dell'assemblea di bilancio.

E' del tutto evidente, secondo l'AD, che la presenza di due operatori delle torri quotate, che presto diventeranno tre con Inwit (torri Telecom), "non è la struttura di lungo periodo".

"Metteremo tutta la nostra energia ed entusiasmo per far evolvere il settore in maniera più efficiente con tempi e modi compatibili con la volontà di tutti i soggetti in gioco".

Barbieri ha specificato che non ci sono contatti con il fondo F2i, indicato come possibile socio di garanzia in un eventuale integrazione del settore, anche se "qualunque soluzione che possa agevolare un processo di consolidamento è benvenuta".

Ei Towers non ha avuto contatti con Telecom Italia , in procinto di quotare le proprie torri, nè al momento ha avviato nuovi contatti con Rai Way, ha aggiunto l'AD.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia