PUNTO 2-Whirlpool, sindacati indicono sciopero e governo media

lunedì 20 aprile 2015 18:13
 

* Azienda conferma aumento esuberi in siti italiani

* Sindacati contestano violazione patti

* Lunedì 27 tavolo al ministero Sviluppo (Aggiunge dettagli da azienda, background)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 20 aprile (Reuters) - La trattativa tra Whirpool e sindacati sul piano industriale si è interrotta al primo step, costringendo il governo a intervenire già da lunedì prossimo per tentare una mediazione tra le parti.

L'incontro di oggi pomeriggio a Roma si è concluso rapidamente con il gruppo americano che ha ribadito la necessità di esuberi e chiusure per rilanciare il mercato italiano, e il sindacato che ha lasciato il tavolo chiedendo l'intervento del governo e proclamando una serie di scioperi.

Whirlpool è la seconda multinazionale del bianco a richiedere l'intervento del governo dopo la lunga trattativa per salvare tutti i siti italiani del gruppo svedese Electrolux, minacciati dalla concorrenza dell'Est Europa e dell'Asia.

"Fim, Uilm e Ugl rompono il tavolo e chiedono la convocazione al tavolo del governo. No a licenziamenti e alle chiusure", ha riferito una fonte sindacale.

Il segretario generale della Uil, Rocco Palombella, ha confermato la rottura annunciando che tutte le confederazioni, compresa la Fiom che in un primo momento era rimasta al tavolo, hanno concordato la proclamazione di un pacchetto di 12 ore di sciopero entro maggio.   Continua...