Pensioni a inizio mese, accordo con banche, adesso decreto -Boeri

lunedì 20 aprile 2015 14:05
 

MILANO, 20 aprile (Reuters) - L'Inps ha concluso un accordo con gli istituti di credito perchè chi percepisce due pensioni, di cui una Inps, riceva il versamento il primo giorno del mese anche delle pensioni diverse dall'Inps.

Lo ha detto il presidente dell'Inps Tito Boeri.

"Abbiamo portato a termine l'operazione con le banche. Adesso aspettiamo il decreto del governo" ha detto Boeri nel corso di un convegno sulla povertà, ricordando che ci sono circa 150.000 cittadini che, sommando un altro trattamento previdenziale alla pensione Inps, incassano comunque mensilmente meno di 1.000 euro.

Per i pensionati a basso livello di reddito è molto importante incassare l'intero importo a inizio mese, ha spiegato Boeri, ricordando che attualmente è la legge di Stabilità a prevedere pagamenti nel corso del mese.

L'intesa raggiunta prevede che le banche beneficino dell'arrivo dei versamenti a inizio mese sui conti dei pensionati loro correntisti ed in cambio riducano il costo dei bonifici praticato agli enti previdenziali.

L'Inps nei giorni scorsi ha raggiunto un analogo accordo con le Poste, l'altro grande intermediario in campo pensionistico.

REDDITO MINIMO PER FASCIA 55/65 ANNI SENZA LAVORO

Nella proposta che Inps intende presentare entro giugno a governo e Parlamento una parte importante sarà costituita dall'introduzione di un reddito minimo garantito per i cittadini della fascia di età 55/65 anni, la più colpita dall'estensione della povertà nell'ultimo decennio.   Continua...