Palazzo Broggi (ex UniCredit), accettata proposta Fosun da 345 mln -fonti

venerdì 17 aprile 2015 17:44
 

di Massimo Gaia

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Il comitato consultivo dei quotisti del fondo chiuso Omicron Plus Immobiliare ha accettato la proposta vincolante proveniente dalla conglomerata cinese Fosun per Palazzo Broggi, ex sede di UniCredit , in piazza Cordusio, a Milano.

E' quanto dicono due fonti vicine alla situazione.

"L'offerta è superiore a quelle precedenti e soddisfa le attese", spiega una fonte. Fosun ha messo sul piatto circa 345 milioni di euro. Il closing dell'operazione, aggiunge la fonte, "è atteso entro un paio di mesi".

L'altra fonte riferisce che il 23 aprile si riunirà il cda di Idea Fimit, che ha la proprietà dell'immobile attraverso il fondo chiuso, per ratificare l'operazione.

Secondo indiscrezioni di stampa dei giorni scorsi, Hines Italia, in cordata con il fondo sovrano Adia, si è fermata a circa 330 milioni di euro, mentre Prelios e London & Regional avrebbero scelto di non partecipare all'ultima fase della gara.

Il 27 febbraio scorso, secondo quanto riferito da due fonti, IDeA Fimit, affiancata dall'advisor Cbre, aveva deciso di interrompere la procedura per la cessione dell'immobile e avviare negoziati bilaterali con i soggetti interessati.

Da verificare come è stato risolto il nodo del contratto d'affitto di UniCredit: la banca guidata da Federico Ghizzoni, infatti, nei prossimi dodici anni dovrebbe pagare un canone di circa 270 milioni. Una delle fonti si limita a dire che "il contratto di affitto è ancora in essere".

Non è stato possibile, al momento, avere un commento dai soggetti citati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia