Italcementi guarda a piccoli asset Usa Holcim-Lafarge -Pesenti

venerdì 17 aprile 2015 13:49
 

BERGAMO, 17 aprile (Reuters) - Italcementi è interessata a rilevare piccoli asset in Nord America messi in vendita da Holcim e Lafarge per ragioni antitrust nell'ambito della fusione.

Lo ha detto l'AD Carlo Pesenti nel corso dell'assemblea di bilancio specificando che si tratta di asset, probabilmente terminali di trading, dal valore di "qualche decina di milioni di euro".

"Qualcosina riusciremo a prendere", ha detto Pesenti, ricordando che il gruppo bergamasco ha già partecipato al più ampio processo di vendita di asset dei due colossi del cemento, che ha visto prevalere l'irlandese CRH.

Stamane Lafarge e Holcim hanno annunciato i dettagli della vendita di asset negli Usa che fa parte delle condizioni previste dalla loro fusione.

Pesenti ha ribadito che il gruppo non sarà invece parte attiva nel consolidamento in Italia considerato anche le dimensioni nel mercato domestico e ha escluso un interessamento per Cementir, che secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere oggetto di cessione.

"Non siamo interessati ad acquisire questi asset. Ci sono poche sinergie. Sicuramente non interverremo", dice.

Il gruppo potrà tuttavia beneficiare indirettamente della processo di consolidamento sul mercato italiano, che al momento vede in pista l'offerta su Buzzi Unicem per Sacci, grazie ad una riduzione della capacità produttiva nel paese.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia