Enel, Slovenske Elektrarne chiede 588,2 mln euro a Slovacchia

venerdì 17 aprile 2015 09:27
 

BRATISLAVA, 17 aprile (Reuters) - L'utility slovacca Slovenske Elektrarne, controllata da Enel, chiederà alla Slovacchia 588,2 milioni di euro a titolo di risarcimento per la perdita del contratto per la gestione dell'impianto idroelettrico di Gabcikovo.

Il primo ministro slovacco, Robert Fico, lo scorso mese aveva annunciato che la Slovacchia avrebbe preso il controllo delle operazioni dell'impianto, dopo che un tribunale aveva decretato che il contratto di leasing con Slovenske Elektrarne non era valido.

"Slovenske Elektrarne chiederà 588,2 milioni come risarcimento", afferma la portavoce del ministero dell'Economia slovacco, Miriam Ziakova, in una nota.

La disputa arriva mentre Enel cerca di vendere il suo 66% nel produtorre di energia slovacco. Bratislava detiene l'altro 34%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia