Whirlpool annuncia altri 400 esuberi in Italia

giovedì 16 aprile 2015 13:58
 

ROMA, 16 aprile (Reuters) - Whirlpool annuncia altri 400 esuberi nel piano di integrazione con Indesit e dice di voler investire in Italia 500 milioni in quattro anni.

Il personale in eccesso è ripartito tra 250 dipendenti negli stabilimenti e 150 nei centri di ricerca, spiega la multinazionale americana al termine dell'incontro con i sindacati presieduto dal ministro dello Sviluppo, Federica Guidi.

La Uilm aggiunge in una nota che Whirpool "ha dichiarato 1.350 esuberi in totale, di cui 1.200 nelle fabbriche e 150 nei centri ricerca".

Il piano prevede inoltre "la chiusura dello stabilimento di Caserta in cui lavorano più di ottocento persone, la cessazione di uno dei due stabilimenti di Fabriano (Ancona), precisamente quello di Albacina i cui seicento lavoratori secondo il progetto aziendale dovrebbero essere trasferiti nella vicina fabbrica di Melano, e la dismissione del sito di None (Torino) dove attualmente ci sono novanta addetti fra il magazzino e il centro ricerche", spiega Gianluca Ficco della Uilm.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia