Pop Emilia aperta a valutare aggregazioni con popolari Lombardia e Veneto- AD

giovedì 16 aprile 2015 13:55
 

MODENA, 16 aprile (Reuters) - Pop Emilia inzierà ad esaminare le opzioni di aggregazione dopo l'assemblea dei soci, con l'obiettivo di valutare se è possibile stabilire un percorso comune con le altre banche popolari in Lombardia e Veneto.

Lo ha detto l'AD, Alessandro Vandelli, a margine di un evento per la presentazione del nuovo marchio dell'istituto.

"Aspettiamo l'assemblea, appuntamento fondamentale con i soci. Dopo questo passaggio che chiude il 2014 metteremo la testa anche alla trasformazione in Spa e alle potenziali aggregazioni, ma sempre con quell'equilibrio che il nostro gruppo ha dimostrato nel tempo", ha detto l'AD.

In termini territoriali, la banca guarderà a banche di dimensioni significative in Lombardia e Veneto. "Con loro di cercheremo di capire se c'è la possibilità di fare un percorso comune", aggiunge.

In merito alle indiscrezioni su un possibile conivolgimento di Unipol Banca in un progetto di aggregazione Vandelli ha inoltre specificato che con il gruppo bolognese "non c'è nulla sul tavolo", così come con "altre realtà che spesso vengono citate".

In vista della trasformazione in Spa e del risiko bancario l'AD asupica inoltre che si possa creare una più ampia base sociale che dia stabilità alla banca anche con un coinvolgimento delle fondazioni.

(Valentina Za)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia