Francia taglia deficit strutturale meno di obiettivi Ue

mercoledì 15 aprile 2015 09:46
 

FRANCIA, 15 aprile (Reuters) - Nel 2016 e nel 2017 la Francia, per salvaguardare la crescita economica, ridurrà il suo deficit strutturale in misura minore di quanto richiesto dalla Ue.

Lo ha detto il ministro delle Finanze Michel Sapin.

La Francia intende infatti tagliare il deficit strutturale dello 0,5% ogni anno dal 2015 al 2017. Ma, mentre questo valore per il 2015 è in linea con il target Ue, nel 2016 e nel 2017 si discosta dallo 0,8% e dallo 0,9% richiesto da Bruxelles.

La strategia è costruita attorno alla determinazione di ridare spinta all'economia per farla correre nel lungo termine per sostenere crescita e occupazione, ha detto Sapin in un incontro con i giornalisti.

La presa di posizione potrebbe portare a nuove frizioni tra la Francia e gli altri paesi della zona euro dopo che Parigi ha da poco ottenuto una nuova proroga, di altri due anni, per riportare il deficit sotto il 3% del Pil.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia