Mps, raggiunto accordo per vendita a Poste di quota 10,3% in Anima

mercoledì 15 aprile 2015 07:48
 

MILANO, 15 aprile (Reuters) - Mps ha raggiunto con Poste Italiane un accordo per la vendita della partecipazione del 10,3% detenuta in Anima Holding.

E' quanto comunica la banca in una nota.

Il corrispettivo previsto è pari a 6,8 euro per azione, per un totale di 210 milioni di euro, più il dividendo per l'esercizio 2014 che sarà attribuito a Mps, pari a 0,167 euro per azione, pari a ulteriori 5,2 milioni.

Ieri il titolo Anima ha chiuso a 7,75 euro.

Nella nota si sottolinea che è stato previsto un meccanismo di aggiustamento del prezzo di cessione a favore di Poste nel caso il prezzo delle azioni Anima scenda sotto una certa soglia nei prossimi mesi.

La compravendita comporterà per Mps un impatto netto positivo a conto economico, come somma della plusvalenza realizzata e del dividendo incassato e al netto di eventuali effetti del meccanismo di aggiustamento prezzo, di circa 115 milioni euro, con un impatto positivo sul CET1 consolidato pari a circa 20 bps.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Mps, raggiunto accordo per vendita a Poste di quota 10,3% in Anima | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,062.97
    -1.07%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,301.79
    -1.10%
  • Euronext 100
    1,021.84
    -0.61%