13 aprile 2015 / 18:04 / 2 anni fa

Giornali, bene Economist a integrare stampa e new media-Elkann

ROMA, 13 aprile (Reuters) - I giornali sono in un momento delicato e devono saper integrare le vecchie pubblicazioni con i new media, come ha fatto l'Economist.

E' quanto scrive il presidente Fiat John Elkann, che è anche il primo azionista di Rcs Mediagroup, nella lettera agli azionisti Exor.

"Per restare nel campo dei media, l'Economist, una vera istituzione del giornalismo, da tempi in cui fu fondato nel 1843, ha accelerato la transizione verso un modello che integra la stampa, il digitale e servizi innovativi. L'AD Chris Stibbs e il direttore John Micklethwait, insieme ai loro colleghi, hanno usato lo strumento dell'innovazione per portare la voce inconfondibile dell'Economist nel mondo dell'informazione digitale e in quello, sempre più rilevante, del mobile, in modo originale e accattivante", scrive Elkann.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below