BORSA MILANO riguadagna quota 24.000 punti, tonica A2A

lunedì 13 aprile 2015 12:43
 

MILANO, 13 aprile (Reuters) - Piazza Affari guadagna circa mezzo percentuale a metà seduta, riguadagnando quota 24.000 punti e rinnovando i massimi da inizio 2010.

Intorno alle 12,30 l'indice FTSE Mib sale dello 0,52%% a 24.001 punti, dopo aver toccato un massimo a 24.047 punti, sui massimi da gennaio 2010. L'AllShare avanza dello 0,51%. Volumi per un controvalore di 1,2 miliardi di euro. La borsa milanese va meglio dell'indice europeo FTSEurofirst , in lieve rialzo (+0,1%).

Tra i singoli titoli, in evidenza A2A (+2,93%) sulle speculazioni di future aggregazioni. L'AD Luca Valerio Camerano ha confermato che l'utility sta portando avanti colloqui ai fini di un'aggregazione con altre utility e che le operazioni potrebbero essere fatte in contanti e in azioni. Secondo il presidente Giovanni Valotti l'orizzonte temporale è il 2015.

Tonica SAIPEM (+2,3%), che prosegue il rally della scorsa settimana spinta dalle ricoperture.

In rialzo anche TELECOM ITALIA (+1,6%).

Corre YOOX (+3,2%). Exane Bnp Paribas ha alzato il target price del 55%, portandolo a 34 euro. Dalle prime indiscrezioni, poi confermate, di un accordo per l'integrazione con Net-a-porter, il titolo ha guadagnato oltre il 30%.

Prevalentemente positive le banche, mentre proseguono le speculazioni sulle future aggregazioni delle popolari.

Poco mossa MPS, che venerdì sera ha annunciato di avere un'esposizione nei confronti di Nomura, in relazione al patrimonio di vigilanza, superiore a un terzo.

  Continua...