Carige, Fondazione ha ceduto 2,8% capitale dal 2 al 6 marzo

venerdì 10 aprile 2015 18:46
 

MILANO, 10 aprile (Reuters) - Fondazione Carige ha ceduto tra il 2 e il 6 marzo scorso pacchetti di titoli di Banca Carige complessivamente pari al 2,8% del capitale ordinario.

E' quanto risulta dalle comunicazioni di internal dealing dove si specifica che il controvalore complessivo dell'operazione è pari a circa 21,76 milioni di euro.

Nei dettagli due pacchetti, all'incirca da 100 milioni di azioni ciascuna, complessivamente pari al 2% circa del capitale, sono stati venduti con transazioni fuori mercato o ai blocchi: il primo, il 3 marzo al prezzo di 0,075 euro per azione, e il secondo il 6 marzo a 0,079 euro. La restante parte è stata venduta sul mercato.

Nel comunicato dell'1 marzo sull'accordo con Malacalza Investimenti relativo alla cessione del 10,5% del capitale di Carige, la Fondazione aveva detto che sarebbe rimasta nella disponibilità dell'ente una partecipazione residua del 4,8%.

L'ultima comunicazione risale al 6 marzo con la pubblicazione su alcuni quotidiani dell'estratto del patto parasociale siglato tra la Fondazione e Malacalza dal quale si evinceva una partecipazione potenziale del 3% in mano all'ente quando sarà efficace il trasferimento della quota alla famiglia genovese.

La partecipazione detenuta dalla Fondazione dopo le ultime cessioni dovrebbe dunque attestarsi al 2% circa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia