Pirelli, con ChemChina diventa potenziale aggregatore settore - Ghizzoni

giovedì 9 aprile 2015 20:02
 

MILANO, 9 aprile (Reuters) - L'operazione di integrazione di Pirelli e ChemChina è positiva dal punto di vista industriale e renderà il gruppo italiano un potenziale aggregatore del settore.

Lo ha detto il Ceo di UniCredit, Federico Ghizzoni, coinvolta nell'operazione in qualità di socio a monte della catena partecipativa di Pirelli.

"E' un'operazione industrialmente molto positiva che mette al sicuro Pirelli, la apre al mercato cinese e la rende un potenziale aggregatore piuttosto che il contrario", ha detto Ghizzoni.

Sulla possibilità di partecipare in qualità di finanziatore dell'Opa che sarà lanciata da ChemChina su Pirelli, Ghizzoni ha detto che UniCredit è "assolutamente disponibile a seguire anche per cifre rilevanti perché crede nell'operazione".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia