BORSE ASIA-PACIFICO - Mercati in rialzo, continua rally Hong Kong

giovedì 9 aprile 2015 08:45
 

INDICE                        ORE  8,40    VAR %        CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     506,72       0,76         467,23
 TOKYO                         19.937,72    0,75         17.450,77
 HONG KONG                     27.026,84    3,01         23.605,04
 SINGAPORE                     3.454,34     -0,18         3.365,15
 TAIWAN                        9.568,04     -0,04         9.307,26
 SEUL                          2.058,87     -0,02         1.915,59
 SHANGHAI COMP                 3.953,77     -1,03         3.234,68
 SYDNEY                        5.932,20     -0,48         5.411,02
 MUMBAI                        28.708,34    27.499,42    
 
    9 aprile (Reuters) - L'indice di riferimento delle borse asiatiche è
nettamente positivo oggi, ai massimi da almeno sette mesi, dopo che Wall Street
ha chiuso in modesto rialzo, rassicurata dalla fiducia della Federal Reserve Usa
sulla forza della ripresa economica. E delle notizie emerse dalla Fed, che
lasciano pensare a un rialzo dei tassi di interesse nel corso dell'anno, ha
beneficiato anche il dollaro.
    Intorno alle 8,40 italiane, l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico
, che non comprende Tokyo, è in rialzo dello 0,75%. La borsa
giapponese è positiva anche oggi, con +0,75%, grazie soprattutto alla notizia
che gli investimenti stranieri in titoli azionari sono in aumento.
    La borsa di New York ha chiuso in modesto rialzo, dopo una sessione dominata
da alti e bassi, in seguito alla pubblicazione dei verbali della riunione di
marzo della Federal Reserve, da cui emerge che tra i dirigenti della banca
centrale americana c'è consapevolezza dei rischi legati ai mercati esteri e
anche dell'inizio fiacco dell'anno, ma anche fiducia nella forza della ripresa
economica, e dunque con un possibile aumento dei tassi d'interesse in vista nel
corso dell'anno.
    HONG KONG  è la migliore piazza della regione, e guadagna oltre il
2,8%, ai massimi da almeno sette anni, grazie agli investimenti consistenti
dalla Cina continentale. Prada segna +0,78%. SHANGHAI è invece
la piazza peggiore, in calo di oltre l'1,3% (l'indice delle small cap in
particolare è arrivato a perdere quasi il 5%) proprio a causa dello spostamento
di interesse degli investitori verso Hong Kong.
    SYDNEY ha chiuso in negativo, -0,5%, per la debolezza dei titoli
minerari ed energetici.
    Sostanzialmente piatta TAIWAN, che pure nel corso della seduta era
cresciuta fino a toccare +0,8% anche grazie ai bassi prezzi petroliferi, di cui
hanno beneficiato i titoli delle compagnie aree in particolare.
    Stessa situazione per la borsa di SEOUL, mentre la moneta locale, il
won, continua a perdere terreno sul dollaro, anche perché la Banca di Corea
tiene la porta aperta a ulteriori iniziative di quantitative easing.
    
    
    Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia