Carige, valutazione Banca Ponti 35,6 mln, Creditis 75 mln

mercoledì 8 aprile 2015 16:30
 

MILANO, 8 aprile (Reuters) - Banca Cesare Ponti e Creditis, le due controllate che Banca Carige ha messo in vendita nell'ambito del capital plan predisposto dopo il comprehensive assessment svolto dalla Bce, hanno una valutazione complessiva al 'fair value' di 110,6 milioni di euro.

E' quanto si legge nella relazione al bilancio 2014 dove si si specifica che la valutazuione delle attività da dismettere è effettuata "sulla base delle valutazioni effettuate da parte di primarie banche d'investimento e sulla base delle offerte pervenute da parte di potenziali acquirenti".

Nel dettaglio il fair value di Banca Cesare Ponti è pari a 35,6 milioni di euro e quello di Creditis pari 75 milioni di euro.

Nella relazione si specifica inoltre che tali valori sono superiori ai valori contabili consolidati pari rispettivamente a 29,5 milioni de 54,1 milioni.

Sulla società di credito al consumi Creditis è in corso da febbraio una negoziazione in esclusiva con il fondo Apollo mentre per le attività di private banking Banca Cesare Ponti sono stati selezionati quattro soggetti per l'avvio di una fase di due diligence che dovrebbe portare alla presentazione delle offerte vincolanti. In occasione della presentazione del piano industriale la banca aveva stimato un incasso complessivo di 190 milioni dalla vendita delle due controllate e dalla dismissione di altre partecipazioni di minoranza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia