PUNTO 1-Banche Italia, sale esposizione a fondi Bce in marzo dopo Tltro

mercoledì 8 aprile 2015 11:22
 

(Aggiunge contesto)

MILANO, 8 aprile (Reuters) - Sono tornati a salire a fine marzo, di oltre 20 miliardi, i finanziamenti in essere delle banche italiane presso la Bce, con un incremento tutto legato alle posizioni a lungo termine.

Secondo i dati mensili contenuti nel documento sugli aggregati di bilancio della Banca d'Italia, l'esposizione complessiva degli istituti di credito ai fondi Bce risulta pari a 165,696 miliardi di euro dai 141,329 miliardi di fine febbraio.

Le posizioni in essere sui finanziamenti a lungo termine - dai tre mesi in su - salgono al 31 marzo a 146,008 miliardi, dai 110,831 di febbraio, con un incremento di circa 35 miliardi.

In calo invece la liquidità ottenuta attraverso le operazioni a sette giorni: 19,688 miliardi a fine marzo dai 30,498 del mese precedente.

Dai circa 169 miliardi del dicembre 2014, le posizioni a lungo termine delle banche italiane sono calate nei due mesi successivi complessivamente di quasi una sessantina di miliardi, a seguito della chiusura del primo finanziamento Ltro della Bce a fine gennaio e del secondo a fine febbraio. In marzo tuttavia le banche italiane sono tornate ad ottenere fondi a lungo termine dalla banca centrale attraverso la nuova operazione Tltro: oltre 33 miliardi secondo calcoli Reuters, circa un terzo dell'intero importo collocato da Francoforte.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia