Spending review è viva e sarà in legge di Stabilità - Padoan

venerdì 13 marzo 2015 19:08
 

MILANO, 13 marzo (Reuters) - Il governo conferma l'impegno a procedere con i tagli mirati alla spesa pubblica abbandonando la logica dei tagli lineari, che colpiscono in pari misura sprechi e servizi pubblici essenziali, ha detto oggi il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

"La spending review è viva ed è in fase di analisi. È necessaria per introdurre in maniera credibile tagli alle tasse e sarà parte della prossima legge di Stabilità", ha detto Padoan intervenendo ad un convegno a Milano.

I tagli alla spesa serviranno soprattutto a evitare gli aumenti del prelievo fiscale conseguenti alle diverse clausole di salvaguardia presenti nel bilancio pubblico.

La legge di Stabilità per il 2015 include la manovra correttiva necessaria a raggiungere nel 2017 il pareggio di bilancio in termini strutturali, calcolato cioè al netto del ciclo economico e delle misure 'una tantum'.

La correzione assume la forma di aumenti dell'Iva e delle accise in misura pari a 12,8 miliardi nel 2016, 19,2 nel 2017 e 21,3 miliardi nel 2018. L'unico modo di evitare la stretta fiscale è adottare tagli alla spesa di pari importo.

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia