Unicredit, AD Ghizzoni non avverte tensioni tra soci su rinnovo Cda

venerdì 13 marzo 2015 16:10
 

CERNOBBIO (Como), 13 marzo (Reuters) - L'AD Federico Ghizzoni non avverte tensioni tra i soci di Unicredit per il rinnovo del Cda della banca.

Lo ha detto lo stesso Ghizzoni in un conferenza stampa a margine del Workshop Ambrosetti a Cernobbio.

"Il Cda ha approvato criteri di eleggibilità in senso lato per i consiglieri futuri, ai sensi Eba, Bankitalia e della disciplina di Borsa, all'unanimità" ha detto Ghizzoni.

"Nella discussione in corso non avverto tensioni particolari, (...) posso dire che stiamo andando verso una composizione delle liste con un consenso molto ampio" ha proseguito Ghizzoni, aggiungendo che dipenderà dai soci se le liste saranno due o tre.

Le liste per il rinnovo del board (che dovrebbe scendere a a 17 membri dagli attuali 19) andranno depositate entro il 17 aprile.

Secondo quanto riferito nei giorni scorsi a Reuters da alcune fonti, un gruppo di soci di Unicredit, tra cui il fondo di Abu Dhabi Aabar e la Fondazione Cariverona, stanno valutando soluzioni alternative alla conferma dell'attuale presidente Giuseppe Vita, cercando di coagulare intorno a loro il maggior consenso possibile da parte degli altri azionisti .

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia