Erg con E.On Italia contatti in corso, ma operazione complicata - Ad Bettonte

giovedì 12 marzo 2015 12:06
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Erg ha presentato un'offerta vincolante per gli impianti idroelettrici di Terni messi in vendita da E.On lo scorso novembre e il processo va avanti, si tratta di un'operazione complicata.

A dirlo è l'Ad di Erg, Luca Bettonte, rispondendo alle domande degli analisti nel corso della call suoi risultati del 2014.

"Posso dire che stiamo partecipando al processo. Abbiamo presentato un'offerta vincolante alla fine di novembre. E.On sta portando avanti una transazione un po' complicata perché hanno deciso di fare il break up delle attività in Italia. Posso dire che siamo in contatto con loro e spero di dirvi qualcosa in futuro", si è limitato a dire il manager.

Erg è interessata agli asset idroelettrici di E.On Italia da 531 MW, concentrati a Terni, per un valore stimato da alcune fonti intorno al 1 miliardo di euro.

All'inizio di gennaio il colosso dell'energia tedesco ha annunciato la vendita di tutte le centrali termoelettriche e a carbone alla ceca Eph per una cifra che non è stata resa nota. A novembre aveva venduto tutti gli asset spagnoli all'investitore australiano Macquarie.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia