PUNTO 1-Derivati Trani, archiviata inchiesta su Tarantola e altri 7

mercoledì 11 marzo 2015 19:09
 

(Aggiunge dichiarazione Consob)

BARI, 11 marzo (Reuters) - Il gip di Trani Luca Bonvino, su richiesta del pm Antonio Savasta, ha archiviato l'inchiesta sull'ex-capo della vigilanza di Bankitalia, Anna Maria Tarantola - attuale presidente Rai - e sette ispettori dell'istituto centrale relativamente all'emissione di derivati swap nel 2007 da parte di Intesa SanPaolo.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

L'ipotesi di accusa era di omessa vigilanza. Il pm aveva chiesto l'archiviazione dopo aver ricevuto dalla procura di Roma le segnalazioni fatte dall'ufficio di Bankitalia, allora guidato da Tarantola, sulle presunte anomalie dei derivati.

Nel provvedimento di archiviazione, visionato da Reuters, il gip scrive che "Bankitalia ha svolto correttamente l'attività di vigilanza, trasmettendo la propria relazione alla Consob, e nella sua azione non sono emerse condotte di rilievo penale".

Il giudice aggiunge però che Consob, cui Bankitalia aveva trasmesso le proprie censure e che comunque non vedeva indagati fra le sue fila nel procedimento, "non si è prodigata ad attivare un'azione di monitoraggio" ed "è apparsa piuttosto carente nelle azioni di verifica".

Un portavoce Consob, interpellato sulla vicenda, ha precisato che la Commissione "è intervenuta su Intesa SanPaolo e Biis per correggere le modalità di vendita dei prodotti derivati".

Via Nazionale non ha fatto commenti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia