PUNTO 1-Telecom, scorporo rete non è tema sul tavolo - Giacomelli

martedì 10 marzo 2015 16:38
 

(aggiunge dichiarazioni AD Telecom Italia sul tema)

ROMA, 10 marzo (Reuters) - Il governo rassicura Telecom Italia escludendo ipotesi di scorporo della rete fissa, che sono "termini nemmeno pronunciabili".

"Il piano sulla banda larga non ha un'impostazione dirigista", ha detto il sottosegretario allo Sviluppo, Antonello Giacomelli, nel corso di un'audizione in Senato.

Oggi l'AD di Telecom Italia Marco Patuano, anche lui impegnato in un'audizione in Parlamento, ma alla Camera, ad una domanda sulla necessità di scorporare la rete ha detto che non c'è: "Non c'è bisogno dello scorporo. L'organismo di vigilanza ieri ha detto che esiste parità d'accesso alla rete fra gli operatori".

Il disinteresse per le società delle reti per la Tv viene dal fatto che "non c'è logica industriale i due servizi, trasmissioni tv e comunicazioni, operano su frequenze incompatibili. In più le loro sono potenti apparati di trasmissione per lo più collocati fuori dai centri abitati. I nostri sono invece nelle città. L'integrazione [fra i due mondi] avrebbe un senso per la diversificazione degli investimenti solo in una logica finanziaria".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia