Grecia deve agire subito, senza riforme niente fondi - Dijsselbloem

martedì 10 marzo 2015 16:13
 

AMSTERDAM, 10 marzo (Reuters) - La Grecia deve immediatamente iniziare a muoversi verso la messa in pratica degli accordi raggiunti o i mercati finanziari cominceranno a perdere fiducia nel paese.

Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem in un'intervista televisiva, aggiungendo che la Grecia deve iniziare a trattare con i tecnici finanziari ad Atene e con i propri creditori a Bruxelles già domani.

"Deve avvenire già domani" ha detto Dijsselbloem alla rete tv olandese Rtl, in riferimento all'avvio di un negoziato sul pacchetto di riforme di bilancio che devono essere realizzate come condizione per ricevere ulteriore sostegno finanziario.

"Se il programma rimane lettera morta, allora il mondo là fuori non farà molto affidamento su di esso, e quindi la mancanza di fiducia nella Grecia e attorno alla Grecia tornerà" ha affermato.

Il numero uno dell'Eurogruppo ha poi sottolineato che Atene non riceverà alcun nuovo pagamento finché le riforme non verranno effettivamente messe in pratica.

"Solo ricevere i soldi senza alcuna azione, questo non succederà" ha dichiarato Dijsselbloem.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia