Campari, oneri pesano su utile 2014, gross margin piatto, titolo accelera

martedì 10 marzo 2015 11:37
 

MILANO, 10 marzo (Reuters) - Campari si lascia alle spalle un anno di transizione chiuso con un utile netto in contrazione di circa il 14% a 128,9 milioni, un risultato solo in leggera riduzione se rettificato per tutte le componenti non ricorrenti e i relativi effetti fiscali nel 2014 e 2013.

In una nota il gruppo di superalcolici ha annunciato una crescita organica del 3,4% a 1,56 miliardi di euro con un'accelerazione del 4,2% nel quarto trimestre.

Come da guidance il margine lordo è rimasto piatto rispetto al 2013, attestandosi al 53,3% delle vendite. In discesa a 16,3% l'Ebit margin dal 19% del precedente esercizio.

Il titolo ha accelerato dopo la pubblicazione dei risultati, toccando i nuovi massimi di seduta a 6,20 euro.

"Guardando al futuro, ci aspettiamo che la volatilità di alcuni mercati emergenti e la competizione di prezzo in atto in alcune aree geografiche rilevanti per il Gruppo continueranno anche nel 2015, riducendo pertanto la visibilità in questa fase dell'anno", ha detto l'AD Bob Kunze-Concewitz nel comunicato.

Proposto un dividendo di 8 centesimi, in linea con quanto distribuito sull'esercizio 2013. Lo stacco è previsto il 18 maggio.

Al 31 dicembre 2014 l'indebitamento finanziario netto era pari a 978,5 milioni di euro rispetto agli 852,8 milioni di un anno prima.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia