PUNTO 1-Parmalat, ricavi 2014 in crescita, utile netto in calo

venerdì 6 marzo 2015 18:32
 

(Aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 6 marzo (Reuters) - Parmalat ha archiviato il 2014 con fatturato netto e margine operativo lordo in crescita, ma utile netto in calo a 203,1 milioni a causa delle maggiori imposte e dei minori proventi finanziari netti.

E' quanto annuncia la società in una nota al termine del Cda.

Il gruppo di Collecchio ha inoltre annunciato che alla prossima assemblea del 16 aprile - che dovrebbe riportare in consiglio il DG Yvon Guerin - proporrà la distribuzione di un dividendo pari a 0,016 euro per azione. Lo scorso anno era stata proposta una cedola di 0,029 euro per azione.

Per quanto riguarda il 2015, la società ha spiegato di stimare un fatturato netto ed Ebitda in crescita di circa il 3-5% a tassi di cambio e perimetro costanti ed escluso l'effetto dell'iperinflazione. In particolare "concentra le aspettative di crescita nel secondo semestre", a causa dell'incertezza sui prezzi delle materie prime e di alcuni mercati, come Venezuela e Russia.

Nel dettaglio il fatturato netto 2014 è salito del 3,7% a 5,548 miliardi di euro. A cambi e perimetro costanti l'aumento è stato pari al 9,5%.

Il margine operativo lordo ha registrato solo un lieve rialzo, dello 0,6%, a 439,7 milioni di euro. A cambi e perimetro costanti l'incremento è stato pari a +9,7%.

L'utile di gruppo è sceso dell'8,1% a 203,1 milioni. Senza considerare variazioni di tassi e perimetro, sarebbe stato sostanzialmente invariato.

Da sottolineare la perdita registrata dalla capogruppo: Parmalat Spa ha infatti visto l'utile netto quasi dimezzarsi a 61 milioni (-44,3% da 109,5 milioni di un anno prima), a causa dei minori dividendi ricevuti dalle partecipate e in particolare dalla consociata canadese, impegnata in investimenti e nel rimborso di un "consistente finanziamento infragruppo".   Continua...