Grecia, da ministri, Varoufakis incluso, meno parole più fatti-Tsipras

venerdì 6 marzo 2015 13:16
 

BERLINO, 6 marzo (Reuters) - Il premier greco Alexis Tsipras ha chiesto ai propri ministri, compreso il titolare delle Finanze Yanis Varoufakis, "meno parole e più fatti".

A dirlo è lo stesso Tsipras, in un'intervista al settimanale tedesco Der Spiegel, in cui peraltro rilancia la propria volontà di incrementare le emissioni a breve termine greche per coprire le esigenze finanziarie immediate del paese.

"La Bce tiene ancora il cappio attorno al nostro collo" afferma Tsipras, aggiungendo che se Francoforte si oppone alla richiesta di aumentare le emissioni a breve si assumerà una grave responsabilità.

"Si tornerebbe quindi al thriller visto prima del 20 febbraio" ha affermato, in riferimento alla data del recente accordo tra Atene e partner europei per l'estensione di quattro mesi del bailout greco.

Ieri nella conferenza stampa seguita al meeting Bce, il presidente Mario Draghi è tornato a manifestare la contrarietà della banca centrale all'ipotesi di un innalzamento del tetto di 15 miliardi di euro imposto alle emissioni a breve del Tesoro greco.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia