Grecia, uscita da euro resta possibile ma crisi sistemica improbabile - Fitch

venerdì 6 marzo 2015 10:01
 

LONDRA, 6 marzo (Reuters) - La zona euro accuserebbe un grande shock in caso di uscita della Grecia, ma un simile evento difficilmente innescherebbe una crisi sistemica come quella del 2012 o la rapida uscita di un altro paese.

Ne è convinta l'agenzia di rating Fitch.

"L'uscita della Grecia dall'euro non è il nostro scenario di base ma resta un rischio fintanto che si tengono negoziati più nel dettaglio e il governo greco cerca di mantenere l'appoggio interno per l'accordo che raggiungerà", afferma l'agenzia.

Secondo Fitch, tuttavia, la zona euro ha sviluppato meccanismi per impedire la fuga dai titoli sovrani che potrebbe condurre al default e per attenuare l'effetto contagio; inoltre, i timori per la solvibilità dei paesi della zona euro sono meno pronunciati rispetto al 2012.

"Una reazione a catena a partire dall'uscita della Grecia fino allo sgretolamento del blocco è pertanto improbabile", scrive.

L'uscita della Grecia potrebbe produrre un default su almeno parte del debito greco ma dimostrerebbe anche che, per essere membri della moneta unica, bisogna politicamente accettare una politica di bilancio restrittiva e riforme impopolari.

"L'uscita della Grecia dall'euro potrebbe anche favorire un irrobustimento delle istituzioni della zona euro e quindi dell'unione monetaria", conclude.

Il testo integrale di "'Grexit' Still Possible; Systemic Crisis Unlikely", è disponbile agli abbbonati cliccando su here   Continua...