Moncler, salgono utili e ricavi 2014, cedola a 0,12 euro

mercoledì 4 marzo 2015 17:59
 

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Moncler archivia il 2014 con un utile netto di 130,3 milioni di euro da 76,1 milioni del 2013, su ricavi in crescita del 20% a 694,2 milioni, e prevede per il 2015 uno scenario di crescita del fatturato e degli utili.

Il Cda ha deliberato di proporre all'assemblea il pagamento di un dividendo pari a 0,12 euro per azione, con un payout ratio del 23% sull'utile netto consolidato, da 0,10 euro distribuiti sul 2013. All'assemblea sarà inoltre richiesta l'autorizzazione all'acquisto di azioni proprie.

Il dato sull'utile netto del 2013 include la perdita da attività operative cessate (Divisione Altri Marchi), pari a 16 milioni, si legge in una nota. Escludendo tale perdita, l'utile netto dell'esercizio 2013 è stato pari a 92,1 milioni.

L'Ebitda adjusted (prima dei costi non ricorrenti) sale a 232,9 milioni da 191,7 milioni, con un'incidenza percentuale sui ricavi pari al 33,5% rispetto al 33,0% registrato nel 2013.

I ricavi si attestano a 694,2 milioni rispetto alle attese SmartEstimate di Thomson Reuters di 681 milioni, con una performance di crescita a doppia cifra in tutti i mercati internazionali in cui il gruppo opera.

Al 31 dicembre 2014 l'indebitamento finanziario netto era pari a 111,2 milioni rispetto a 171,1 milioni a fine 2013.

"Guardando al 2015, nonostante permangano nel mondo situazioni di incertezza, sono fiducioso sullo sviluppo del nostro marchio", commenta nella nota il presidente e AD Remo Ruffini.

Il gruppo, sottolinea la nota, prevede per il 2015 uno scenario di crescita del fatturato e degli utili, basato su sviluppo dei mercati internazionali, sviluppo della rete retail con un focus maggiore nei mercati del Nord America, Giappone e Sud Est Asiatico, sviluppo selettivo del canale wholesale.

  Continua...