Carige, Malacalza non esclude incremento quota, ma non oltre soglia Opa

mercoledì 4 marzo 2015 14:32
 

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Malacalza Investimenti lascia la porta aperta a un ulteriore incremento della quota in Banca Carige in futuro, ma esclude categoricamente il superamento della soglia dell'Opa.

E' quanto si legge in una nota della società, che recentemente ha acquisito il 10,5% dell'istituto, rispondendo a indiscrezioni stampa che ipotizzavano una salita della famiglia Malacalza al 26% del capitale della banca.

Con le recenti modifiche al testo unico della finanza (TUF)la soglia per l'Opa obbligatoria è stata portata al 25% nel caso di assenza di altro socio con partecipazione più elevata.

Malacalza Investimenti precisa che "pur non essendo nei programmi attuali non si esclude in futuro l'eventualità di incrementi della quota di partecipazione in Banca Carige ma invece si esclude, comunque e in ogni caso, il superamento della soglia Opa", spiega il comunicato.

In un'intervista di qualche giorno fa Vittorio Malacalza aveva già detto di non escludere di poter salire fino al 24%, lasciando le porte aperte all'ingresso di nuovi azionisti nella banca.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia