SINTESI-Fiat Chrysler, per Ferrari loyalty shares e in Ipo più del 10% - AD

martedì 3 marzo 2015 17:32
 

(Unisce storie)

GINEVRA, 3 marzo (Reuters) - Fiat Chrysler (Fca) potrebbe collocare più del 10% di Ferrari in borsa, per soddisfare la domanda del mercato e per dare liquidità al titolo.

Lo ha detto Sergio Marchionne, AD Fca e presidente Ferrari, nelle conferenze stampa al salone dell'auto di Ginevra, in cui è tornato a parlare di M&A per Fca e ha confermato la volontà del gruppo di ricorrere al sistema delle loyalty shares anche per Ferrari, operazione che rafforzerebbe la presa di Exor , holding della famiglia Agnelli.

Marchionne ha detto che per Ferrari si potrebbe costituire una holding in Olanda, come è stato fatto per Fca e Cnh Industrial.

Exor, se unisse in un patto la sua partecipazione con quella della famiglia Ferrari, potrebbe arrivare intorno al 50% dei diritti di voto, grazie al rafforzamento della sua posizione, in seguito al meccanismo che premia la fedeltà dei soci.

A WALL STREET PIU' DEL 10% DI FERRARI

"Abbiamo deciso di distribuire un 10% (di Ferrari), ma potrebbe essere anche il 20%... il problema è che anche il 20% non risolve il problema della scarsità di titoli", ha aggiunto.

"Credo che un'emissione del 10% del capitale Ferrari per una domanda che è molto più alta..." sia troppo poco.   Continua...