Portogallo, Dos Santos propone fusione tra Banco Bpi e Millenium Bcp-fonte

martedì 3 marzo 2015 12:25
 

LISBONA, 3 marzo (Reuters) - L'investitore angolano Isabel Dos Santos ha proposto una fusione tra le due banche quotate portoghesi Millenium Bcp e Banco Bpi, di cui è secondo azionista con il 18,6%.

Lo riferisce una fonte a conoscenza della proposta, secondo cui Dos Santos, la donna più ricca dell'Angola e figlia del presidente del paese africano, ha inviato una lettera ai Ceo delle due banche e di Caixabank, primo azionista di Banco Bpi con il 44%.

La scorsa settimana Caixabank ha annunciato un'offerta per l'acquisizione del capitale non posseduto in Banco Bpi a 1,329 euro per azione per un valore complessivo di 1,08 miliardi. L'offerta era condizionata al via libera di almeno il 50% dei soci.

La fonte ha sottolineato, inoltre, che la quota detenuta da Dos Santos in Banco Bpi non è finanziaria ma strategica. Millenium Bcp è a sua volta partecipata da Sonangol, compagnia petrolifera angolana a proprietà pubblica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia