Bankia, costo compensazione investitori non supererà 312 milioni

venerdì 27 febbraio 2015 14:09
 

MADRID, 27 febbraio (Reuters) - L'esborso massimo che Bankia , istituto spagnolo passato sotto controllo pubblico, dovrà sostenere per compensare gli investitori che comprarono le azioni nel 2011 in occasione dell'Ipo non potrà superare i 312 milioni di euro.

Lo dice la banca in una nota in cui spiega che si assumerà il 40% dei costi complessivi che sono stimati in 780 milioni, mentre la controllante Bfa si assumerà l'onere sul restante 60% se la cifra dovesse superare quella soglia.

Se i costi di compensazione dovessero superare i 780 milioni stimati, un nuovo accordo di ripartizione degli oneri sarà siglato tra Bankia e la sua controllante.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia