Occhiali, produzione Italia +9,4% in 2014 trainata da export

venerdì 27 febbraio 2015 15:54
 

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - La produzione dell'occhialeria italiana nel 2014 ha segnato una crescita del 9,4% a 3,17 miliardi di euro, sostenuta dalle esportazioni che hanno toccato un nuovo massimo storico.

Il mercato interno risente ancora della crisi dei consumi ma le prospettive per il 2015 sembrano migliorare.

Sono i dati illustrati da Cirillo Marcolin, presidente di Anfao (l'associazione nazionale fabbricanti articoli ottici) e di Mido, la fiera dell'occhialeria presentata questa mattina in una conferenza stampa.

A margine della conferenza il viceministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda ha precisato che, dei 48 milioni di euro complessivi destinati al comparto fieristico, gli investimenti stanziati dal governo per il Mido sono pari a circa 3 milioni.

A fronte di un numero totale di aziende del settore rimasto pressoché costante nel 2014, un segnale positivo e di ritrovata fiducia arriva da un recupero dell'occupazione con un incremento del 2,3%, secondo i dati Anfao.

Marcolin ha citato il fenomeno del 'reshoring', che ha visto alcune imprese riportare in Italia alcune produzioni anche nel comparto dell'eyewear.

Le esportazioni di montature, occhiali da sole e lenti, che assorbono oltre il 90% della produzione, l'anno scorso sono salite dell'11,8%. L'area di riferimento resta l'Europa (dove si segnalano recuperi importanti in Grecia, Spagna e Portogallo e novità positive dai paesi scandinavi), con una quota del 50% del totale dell'export italiano del settore e un incremento tendenziale del 12,7%.

Discorso a parte per la Russia (che tuttavia ha un peso percentuale limitato all'1,2%), dove le difficoltà geopolitiche continuano a essere di ostacolo alla export (-16,8%).

La quota destinata all'America è stata di poco inferiore al 30%, con un +9,6% delle esportazioni del comparto sole-vista.   Continua...