Da economia "piccoli ma importanti segnali" di ripresa, scrive Renzi

venerdì 27 febbraio 2015 13:48
 

ROMA, 27 febbraio (Reuters) - Prendendo spunto dalla discesa dello spread oggi sotto quota 100 a livelli che non si vedevano dal 2010, il presidente del Consiglio Matteo Renzi dice che l'economia italiana sta dando "piccoli ma importanti segnali" di ripresa.

Sul suo profilo facebook il premier aggiunge anche che il Paese deve ora "coltivare questi segnali di fiducia" e "finalmente presentare il piano per la banda ultralarga".

Reuters ha ieri scritto che il piano andrà al prossimo consiglio dei ministri di martedì 3 marzo.

"Oggi lo spread è sceso sotto i 100 punti e non accadeva da anni. Ieri l'Istat ci raccontava che il clima nel Paese sta cambiando: a febbraio l'indice di fiducia delle imprese raggiunge il valore più alto da gennaio 2011 e quello dei consumatori addirittura da giugno 2002. Sono piccoli segnali ma importanti, come pure i mutui, le assunzioni a tempo indeterminato con il Jobs act (mille solo a Melfi) e le riforme che vincono l'ostruzionismo", scrive Renzi.

Il premier aggiunge che "per questo abbiamo una grande responsabilità: dobbiamo coltivare questa fiducia, prendercene cura. Adesso al lavoro sulla scuola, sul fisco, sui diritti, sul terzo settore, sulla Rai e sull'ambiente. E dobbiamo finalmente presentare il progetto per la banda ultra larga".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia