RES PUBLICA-L'affaire Rai Way accende faro su Telecom e banda larga

giovedì 26 febbraio 2015 11:39
 

di Paolo Biondi

ROMA, 26 febbraio (Reuters) - Se l'offerta di Ei Towers su Rai Way sembra al momento a un punto morto, è invece appena agli inizi la partita sulle reti del settore comunicazioni, della quale le torri sono un aspetto importante, seppure non il principale.

L'opas ha indubbi aspetti industriali e politici: da una parte la necessità industriale di non disperdere energie e duplicare strutture, dall'altra la necessità dello Stato di avere un controllo sulle reti.

Ma ne nasconde altri ugualmente importanti, a cominciare da quello della banda larga. Su questo argomento i contendenti delle torri tv, governo e Mediaset, si sono confrontati e scontrati finora senza soluzione soprattutto per le difficoltà incontrate da entrambi con Telecom Italia, gestore della rete fissa.

Una task force sulla quale palazzo Chigi ha investito gli uomini migliori (Luca Lotti, Raffaele Tiscar e da ultimo anche Andrea Guerra) sta provando ad elaborare un nuovo modello di gestione e sviluppo della rete a banda larga incontrando finora come ostacolo quello di mettere d'accordo gli operatori telefonici a iniziare da Telecom.

Sempre a Telecom, da tempo, Fininvest ha bussato alla porta cercando modelli di collaborazione industriale sulla rete senza trovare una soluzione.

Anche sul fronte dei network di comunicazione la partita tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi è solo agli inizi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia