BORSE ASIA-PACIFICO - Indici ritracciano da massimi 5 mesi

giovedì 26 febbraio 2015 08:43
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                        488,77    -0,19       467,23
 TOKYO                         18.785,79     1,08    17.450,77
 HONG KONG                     24.881,25     0,42    23.605,04
 SINGAPORE                      3.421,80    -0,55     3.365,15
 TAIWAN                         9.622,10    -0,80     9.307,26
 SEUL                           1.993,08     0,13     1.915,59
 SHANGHAI COMP                  3.299,01     2,17     3.234,68
 SYDNEY                         5.908,49    -0,61     5.411,02
 MUMBAI                        28.883,87    -0,43    27.499,42
    
    26 febbraio (Reuters) - I mercati asiatici oggi ritracciano dai massimi da
cinque mesi, mentre il dollaro si è stabilizzato dopo essere sceso sulle
indicazioni, arrivate dalla presidente della Fed Janet Yellen, secondo cui la
banca centrale Usa non ha fretta di alzare i tassi di interesse.
    L'indice principale MSCI della regione, che non tiene conto
della borsa di Tokyo, perde lo 0,19% alle 8,30 ora italiana.
    L'indice giapponese Nikkei ha chiuso in aumento dell'1,1%, ai
massimi da 15 anni, anche grazie alla notizia che l'organismo che gestisce le
pensioni pubbliche in Giappone alzerà al 25% dall'8% il tetto per gli
investimenti in azioni.
    "Questa drastica strategia di investimento ufficializzata sta dando nuovo
entusiasmo al mercato", ha detto Shigemitsu Tsuruta, senior strategist di SMBC
Friend Securities.
    L'intervento di Yellen al Congresso Usa martedì e ieri ha suggerito che la
Fed non abbia alcuna fretta di alzare i tassi di interesse.
    Nuovamente in calo i prezzi del greggio dopo l'aumento di ieri in seguito
alle dichiarazioni del ministro del Petrolio saudita sulla crescita della
domanda.
    SHANGHAI ha chiuso la seduta in rialzo di oltre il 2% - migliore
risultato percentuale da tre settimane - trainata dai settori assicurativo,
bancario e immobiliare.
    HONG KONG è in leggero rialzo, grazie soprattutto ai titoli del
settore finanziario. Prada guadagna circa l'1,2%.
    SEUL ha chiuso positiva per la settima seduta consecutiva,
invertendo la rotta dopo le perdite di inizio giornata.
    TAIWAN ha chiuso in territorio negativo a causa del calo di
tecnologici e finanziari.
    In calo MUMBAI e SINGAPORE, zavorrata dai finanziari.
    SYDNEY ha chiuso in calo ritracciando dai massimi da sette anni;
hanno pesato dati economici deboli e risultati societari misti.
         
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia