Borsa Usa in moderato calo, pesano energetici, male Boeing, febbre M&A

lunedì 23 febbraio 2015 16:37
 

NEW YORK, 23 febbraio (Reuters) - Gli indici di Wall Street viaggiano in moderato ribasso, con gli energetici che risentono della perdurante debolezza dei prezzi del greggio.

I mercati hanno perso un po' di slancio rispetto alla settimana scorsa, quando la prospettiva di un accordo tra Grecia e creditori aveva sostenuto gli acquisti.

Indicazioni negative dal fronte macroeconomico: le vendite di case esistenti a gennaio sono calate del 4,9%.

Boeing cede il 2,5% circa dopo che Goldman Sachs ne ha tagliato il rating a "sell" da "neutral".

Corre Valeant Pharmaceuticals International (+13% circa) dopo aver annunciato l'acquisizione di Salix Pharmaceuticals (poco mossa) per circa 10,1 miliardi di dollari in contanti.

Tra gli altri titoli in evidenza, Polypore International balza del 12% circa dopo che la giapponese Asahi Kasei ne ha annunciato l'acquisizione per circa 2,2 miliardi di dollari.

Rigel Pharma vola (+40% circa) dopo aver comunicato l'avvio di una collaborazione con Bristol-Myers Squibb (poco mossa) sullo sviluppo di immunoterapie antitumorali.

Home Loan Servicing al galoppo (+9% circa) dopo che New Residential Investment (+4% circa) ne ha annunciato l'acquisizione per circa 1,3 miliardi di dollari in contanti.

Computer Sciences galvanizzata (+6,5% circa) da indiscrezioni di stampa su contatti per un possibile buyout.   Continua...