BORSE EUROPA - Indici in rialzo su Grecia, Dax a massimi record

lunedì 23 febbraio 2015 11:26
 

LONDRA, 23 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 11,15  VAR %   CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3505,23    0,42    3146,43
                                                 
 FTSEUROFIRST300              1529,1     0,26    1368,52
 STOXX BANCHE                 203,85     0,01    188,77
 STOXX OIL&GAS                314,59     -0,02   284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          279,16     0,54    250,55
 STOXX AUTO                   626,25     0,44    501,31
 STOXX TLC                    360,58     0,18    320,05
 STOXX TECH                   342,81     0,17    312,18
 
    I mercati azionari europei sono in rialzo questa mattina,
dopo l'accordo di venerdì sera tra Grecia ed Eurogruppo per
l'estensione condizionata di quattro mesi del programma di aiuto
finanziario.
    Alle 11,15 italiane l'indice FTSEurofirst 300 sale
dello 0,26% a 1.529,1 punti. 
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora l'indice tedesco
Dax viaggia appena sotto ai massimi record (+0,25%)
mentre il Cac francese segna +0,18. In controtendenza,
il britannico Ftse è negativo (-0,23%), appesantito in
particolare dalla debolezza di HSBC che ha riportato
profitti annui in calo del 17%. 
    Il mercato azionario greco è chiuso oggi per una festività.
    L'accordo tra Atene e i partner dell'euro richiede che il
governo greco presenti oggi una lettera all'Eurogruppo con il
dettaglio di tutte le misure che conta di assumere durante i
quattro mesi di estensione del bailout.
    Gli analisti sono cautamente ottimisti sull'intesa
raggiunta.
    "Abbiamo superato il primo ostacolo ma la Grecia deve adesso
mettere in atto misure serie", spiega Peter Dixon, equity
strategist di Commerzbank. "Non credo che la partita sia già
finita. Nel corso dei prossimi mesi, avremo ancora discussioni e
conseguente volatilità sul mercato".
    Tra i titoli in evidenza:
    HSBC cede il 4,6% dopo dati annui particolarmente deludenti.
    Il titolo svizzero del cemento Holcim guadagna
l'1,17% dopo una trimestrale appena sopra le attese e dopo aver
annunciato che il suo merger con la francese Lafarge 
(+0,75%) è in dirittura di arrivo.
    Il titolo francese del nucleare Areva cede
l'1,25% dopo aver stimato perdite nette per 4,9 mld di euro nel
2014.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia