CL Torino verso fusione con CL Firenze, polo da 200 mln, titolo vola

lunedì 23 febbraio 2015 09:11
 

MILANO, 23 febbraio (Reuters) - Centrale del Latte di Torino ha presentato uno progetto non vincolante di fusione con Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno con l'obiettivo di creare il terzo polo lattiero-caseario italiano con cinque siti produttivi e un fatturato di circa 200 milioni di euro.

Lo specifica una nota, dopo che venerdì scorso la società torinese ha annunciato di avere predisposto lo schema del progetto di integrazione industriale.

Il concambio della fusione "è da definire congiuntamente", spiega la nota.

Secondo il progetto Centrale del Latte di Torino cambierà ragione sociale in Centrale del Latte d'Italia e rimarrà quotata sul segmento Star di Borsa Italiana.

Contestualmente Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno sarà conferita in una nuova entità che manterrà la sede legale, lo stabilimento produttivo a Firenze e il marchio Mukki.

Il mercato sembra apprezzare il progetto e dopo il balzo del 21% circa registrato venerdì stamane il titolo apre in forte rialzo finendo in asta di volatilità dopo un guadagno di oltre l'11%.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia