Mps, per Clarich sostenibile aumento, non in discussione vertici

venerdì 20 febbraio 2015 17:36
 

SIENA, 20 febbraio (Reuters) - La Fondazione Mps ribadisce di essere in grado di sostenere l'aumento di capitale della Banca senese anche fino a 3 miliardi e che non sono in discussione i vertici del Monte.

L'incremento dell'importo dell'aumento di capitale "non ci emoziona. Un aumento da 3 miliardi è sicuramente più impegnativo, ma abbiamo la liquidità disponibile. Siamo nei limiti delle percentuali di concentrazione del patrimonio", ha detto il presidente della Fondazione, Marcello Clarich, parlando con i giornalisti al termine della riunione odierna della Deputazione amministratrice.

"Dobbiamo aspettare il piano definitivo, vedere l'andamento del titolo e tutte le variabili, tra cui l'ingresso del tesoro che è una novità. Siamo abbastanza tranquilli, il piano si chiarirà in un paio di mesi e ridosso della scadenza decideremo", ha aggiunto.

"Con l'aumento di capitale e con la successiva, probabile, aggregazione o fusione c'è la possibilità che si riduca il peso della Fondazione: sicuramente accadrà con la fusione, quanto dipenderà dalla grandezza del partner", ha detto ancora Clarich.

Rispondendo a chi chiedeva se la Fondazione preferisca un partner italiano o straniero, il presidente della fondazione ha detto che "va visto in concreto. Non siamo né esterofili, né autarchici: l'interesse è che rimanga un contatto con il territorio, operazione peraltro non facile, anzi è uno dei temi più delicati".

A proposito del rinnovo dei vertici di Banca Mps, Clarich, ha ribadito che "non c'è motivo di cambiarli, l'ho già detto". Riguardo la composizione della lista per il rinnovo del Cda della banca è in corso una consultazione con gli altri componenti del patto, Fintech e Btg Pactual.

"Abbiamo dato mandato congiunto a un cacciatore di teste internazionale per individuare i profili" dei quattro componenti della lista da scegliere: "La Fondazione avrebbe piacere che un componente del Cda fosse radicato sul territorio".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia