Btp, spread verso 130 pb su voci preparazione Bce a uscita Grecia da euro

venerdì 20 febbraio 2015 14:26
 

MILANO, 20 febbraio (Reuters) - Netto peggioramento per il mercato obbligazionario italiano, con lo spread su Bund che risale fino a quasi 130 punti base dopo le indiscrezioni di 'Der Spiegel', secondo cui la Bce starebbe preparando i piani per gestire un'eventuale uscita della Grecia dall'euro .

Su piattaforma Tradeweb, lo spread Italia/Germania , che a fine mattinata stringeva leggermente in area 120 punti base, torna ad allargare dopo l'indiscrezione, su cui la Bce non ha voluto commentare, toccando attorno alle 14,15 un massimo intraday a 129 pb.

Parallelamente il tasso sul Btp decennale italiano è risalito da quota 1,58% fino a all'1,63%.

"Il peggioramento è scattato sulla notizia diffusa dallo 'Spiegel', che si va ad aggiungere a qualche voce che arriva da Bruxelles sul fatto che non si riuscirà a fare l'accordo entro stasera" commenta il trader di una delle maggiori banche italiane. "Prepariamoci, la seduta sarà molto volatile, di questi su è già ne vedremo parecchi prima della chiusura".

Intanto l'inizio della riunione dell'Eurogruppo di Bruxelles, che dovrà discutere la questione greca, è stato spostato dalle 15 a 16,30.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia