Google si adeguerà a misure privacy Italia - garante

venerdì 20 febbraio 2015 11:16
 

ROMA, 20 febbraio (Reuters) - Il garante per la protezione della privacy ha annunciato oggi che Google adotterà le misure prescritte per la protezione dei dati personali sul profiling, sulla conservazione delle informazioni e sul cosiddetto "diritto all'oblio".

"Google adotterà tutte le misure a tutela della privacy degli utenti italiani prescritte dal Garante per la protezione dei dati personali e, per la prima volta in Europa, dovrà assoggettarsi a verifiche periodiche che monitorino l'avanzamento dei lavori di adeguamento della propria piattaforma ad una normativa nazionale", dice una nota diffusa dall'authority.

L'applicazione delle regole dovrà essere ultimata entro il 15 gennaio 2016, dice la nota.

Google dovrà "migliorare la privacy policy, rendendola chiara, accessibile e differenziandola in base ai servizi offerti", fornendo dettagli sulle finalità e le modalità di trattamento dei dati degli utenti.

Per profilare gli utenti - cioè per effettuare l'analisi e l'elaborazione di dati relativi agli utenti al fine di distinguere gruppi omogenei di comportamento, a scopi di pubblicità e marketing - Google dovrà ottenere il consenso informato.

La Internet company dovrà anche "migliorare le modalità di conservazione e di cancellazione dei dati personali degli utenti", rivedere le regole sulla "anomizzazione" e continuare a fornire informazioni sulle richieste di rimozione ricevute da parte di utenti italiani.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia