RES PUBLICA-Mondadori-Rcs Libri, i riflessi sulla direzione del Corsera

venerdì 20 febbraio 2015 11:12
 

di Paolo Biondi

ROMA, 20 febbraio (Reuters) - In un comunicato sindacale i giornalisti del Corriere della sera esprimono "estrema preoccupazione" per l'offerta di Mondadori su Rcs Libri, confermata dopo le indiscrezioni scritte da Reuters .

Aldilà delle importanti ricadute sul settore dei libri, l'operazione avrebbe indirette influenze sulla prossima nomina di un nuovo direttore al Corsera, in sostituzione a fine aprile del dimissionato Ferruccio de Bortoli.

Primo effetto dell'operazione sarebbe infatti rendere inutile l'ipotizzata nuova tranche di ricapitalizzazione da 200 milioni di Rcs Mediagroup evitando il rischio di un possibile ingresso di un terzo incomodo nella partita Corsera.

La nomina per ora si gioca tutta sul confronto-scontro tra John Elkann, primo socio con la Fiat di Rcs, alla sua prima grande prova politica, e Giovanni Bazoli, king maker negli ultimi cambi di direzione al Corsera ed alla sua ultima partecipazione (vista la prossima uscita da Intesa Sanpaolo ) alla partita.

A suo modo, con l'offerta per il 99,99% di Rcs Libri, la famiglia Berlusconi partecipa alla gara per la direzione di via Solferino. Provare a capire in favore di chi può aiutare a indovinare le mosse. Si potrebbe iniziare col chiedersi perché i giornalisti di Rcs sono "estremamente preoccupati".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia