Enel, sospesa vendita asset Romania, target debito ok -portavoce

giovedì 19 febbraio 2015 15:15
 

ROMA, 19 febbraio (Reuters) - Il processo di vendita di asset di Enel in Romania è stato temporaneamente sospeso. E' quanto conferma un portavoce del gruppo.

"La vendita di Enel Romania era parte di un più ampio programma teso ad incassare fino a 4 miliardi di euro entro la fine del 2014 per ridurre il debito consolidato", ha detto il portavoce, spiegando che "a seguito del successo di numerose iniziative nel 2014, questo target è stato raggiunto".

Il board deciderà su ogni ulteriore iniziativa riguardo al programma nel contesto di un nuovo piano strategico, riaggiornando le sue decisioni a marzo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia